sabato 10 giugno 2017

Pubblicazione della nomina di Nunzio Apostolico in Libia

Sul Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede del 10 Giugno 2017 è stata ufficialmente pubblicata la nomina dell’Arcivescovo Alessandro D’Errico a Nunzio Apostolico in Libia.
Questa nomina si aggiunge alla precedente di Nunzio Apostolico a Malta ricevuta il 27 Aprile 2017.
In effetti la residenza a Malta del Rappresentante Pontificio, ovvero del Nunzio Apostolico, in Libia è stabilita da oltre un ventennio. Percui la duplice nomina è legata alla particolare situazione delle relazioni diplomatiche tra la Santa Sede ed il Governo Libico, che furono ufficialmente instaurate da Papa Giovanni Paolo II nel 1997 con con il breve Ad firmiores reddendas, dopo circa un trentennio di rappresentanza affidata ad un Delegato Apostolico residente ad Algeri.


La nomina ufficialmente conferita oggi da Papa Francesco all’Arcivescovo Alessandro D’Errico assume particolare significato nel contesto delle relazioni internazionali che si confrontano con le attuali problematiche geopolitiche ed umanitarie che riguardano il Mediterraneo. 


Quasi a sottolinearne l’importanza sono la visita che in questo stesso giorno Papa Francesco ha fatto al Quirinale e i contenuti del dialogo svolto con il Presidente Mattarella sul ruolo dell’Italia e della Chiesa in risposta alle problematiche del lavoro, della famiglia, dei giovani e dei migranti.



Per un approfondimento della nomina di S. E. Alessandro D’Errico vedi anche questi post sul blog.

Su Wikipedia si possono recuperare notizie importanti sulla Chiesa Cattolica e sulla storia delle Nunziatura Apostolica in Libia.


La notizia della nomina è stata anche subito rilanciata da diversi portali e notiziari in rete; tra questi quello di La Stampa (Vatican Insider), e quello dei Vescovi di Sicilia